Call architetti

Il festival di architettura Bottom Up! intende sostenere idee per la trasformazione di piccole porzioni di territorio: proposte concrete da avviare sugli spazi aperti di pertinenza dei centri appena selezionati attraverso una call pubblica (leggi la news dedicata). Filo rosso che lega gli interventi è la volontà di potenziare le attività collettive a partire dall’interpretazione percettiva dei contesti.

Per fare in modo che le idee di trasformazione diventino realtà, Bottom Up! cerca un architetto/a, collettivo o studio di architettura che affianchi ogni gruppo proponente dei luoghi selezionati con il ruolo di mediatore e traduttore di bisogni e desideri, per co-progettare e guidare il progetto insieme alle comunità, con competenza e controllo degli esiti anche formali della trasformazione. L’interpretazione progettuale delle idee proposte dai centri sarà alla base delle rispettive campagne di crowdfunding, uno dei tasselli di Bottom Up!

Possono candidarsi architetti singoli o associati, studi o collettivi di architettura; tra i requisiti, l’iscrizione all’Ordine di riferimento, esperienza pregressa formativa o professionale in progettazione partecipata e la disponibilità a partecipare ad attività di informazione/formazione legate al progetto. In particolare, è previsto un percorso di formazione strutturato in quattro moduli tra giugno e luglio 2022 che prevede, tra i temi, buone pratiche di rigenerazione urbanastorytelling e public speakingcrowdfunding e social media.

Le candidature devono pervenire entro le ore 17.00 del 31 maggio 2022!
Modalità, allegati da presentare e dettagli del progetto sono specificate nell’avviso: